Le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali domestici

Normativa di riferimento

Articolo 1138 del Codice Civile

L.n.220/2012

Tribunale, Cagliari, sez. II civile, ordinanza 22/07/2016

La Seconda Sezione Civile del Tribunale Ordinario di Cagliari, con l’ordinanza del 22 luglio 2016, stabilisce che “non si può impedire ai condomini di tenere animali domestici, anche se tale divieto è previsto nel regolamento condominiale approvato all’unanimità.”

Il Tribunale ha ritenuto “che la disposizione di cui all’art. 7 del regolamento del condominio .. sia affetta da nullità sopravvenuta, conseguente all’introduzione, con la  L. n. 220/2012,  del disposto di cui all’art. 1138, u.c., cod. civ., a mente del quale  le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici. La predetta disposizione, infatti, deve reputarsi applicabile, contrariamente a quanto sostenuto dal condominio resistente, a tutte le disposizioni con essa contrastanti, indipendentemente dalla natura dell’atto che le contiene (regolamento contrattuale ovvero assembleare) e indipendentemente dal momento dell’introduzione di quest’ultimo (primo o dopo la novella del 2012).”

Cond_ad_min

Email: gimatt.srl@gmail.com

0 Commenti

Lascia un commento

©2019 Condominio-online.com® è un marchio di proprietà ELIVIT Srl - CF: 02809620343 - Note legali | Privacy | Cookies

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account